MGVISITOR/ Agosto 25, 2019/ Blog Viaggi, Food, Senza categoria, Tour, Travel Blog/ 0 comments

Ecco le 5 strade del vino di Bordeaux.

Bordeaux si trova proprio nel bel mezzo della regione vinicola, situata sulle rive del fiume Garonne. Nel sud-ovest della Francia. La città è famosa soprattutto per i suoi vini rossi, molto pregiati, ma anche per i vini bianchi e i rosé.

Quest’area molto estesa è la più prolifica di tutta la Francia, vanta infatti ben 57 vini riconosciuti a denominazione controllata. Ricordiamo i più famosi: Pomerol, Saint-Emilion, Médoc, Barsac ma anche Pouillac.

Il turismo del vino è molto attivo nella regione di Bordeaux. Ci sono molte iniziative per i turisti, legate alla degustazione e all’esplorazione del territorio. Se percorrete le 5 strade del vino, che partono dalla città di Bordeaux, andrete alla scoperta dei bellissimi tesori che questa regione ha da offrirvi!

Wine road of Bordeaux!

1. STRADE DEL VINO BORDEAUX – STRADA DEI CASTELLI

La strada del vino cosiddetta dei Castelli, è forse la più bella tra i vigneti di Bordeaux. Percorribile anche in bicicletta, la strada vi farà scoprire i vigneti classificati Grand Cru della regione del Médoc, situata tra la Point de Grave e la parte nord di Bordeaux. Il termine “château” indica l’azienda vinicola, ma nella regione vi sono anche splendide residenze, dei veri e propri “palazzi del vino” che è possibile visitare. Questa terra ha dato vita ai viticoli più prestigiosi al mondo e rappresenta vini come Rotschild, Latour e anche Lafite. Qui avete la possibilità e l’onore di fare una visita al nobile Château Margaux, inoltre potete attraversare i vigneti della tenuta Saint-Julien.

2. STRADA DEI COTEAUX

Sulla riva destra della Gironda si estende invece la strada Coteaux, che attraversa le zone di Blaye e Bourg. Si va alla scoperta dei piccoli borghi, come Bayon e Blaye, ricche di chiese romaniche (Bayon), paesaggi collinari e straordinari siti archeologici con resti di antiche ville gallo-romane. Lungo la strada dei vini dei Coteaux degusterete vini rossi corposi, ma anche bianchi fruttati.

3. STRADA DEL PATRIMOINE

La strada del Patrimoine costeggia la riva destra del fiume Dordogna e vi farà scoprire altri vitigni millenari come Fronsac, Côtes de Castillon, Côtes de Francs ma anche il famoso vitigno di Saint-Emilion, con il suo bellissimo borgo medievale patrimonio dell’Unesco. Qui i viticoltori vi apriranno le loro porte offrendovi ricche degustazioni di vini, abbinati a formaggi e prodotti locali. Questa strada dei vini farà sognare tutti gli appassionati perché è quella collegata all’appellativo di Pomerol, che rappresenta i vini più prestigiosi e raffinati, dal gusto intenso, come ad esempio il famoso Petrus, un vino eccezionale e, non a caso, il più caro al mondo!

The Route des Coteaux crossing the two wine-growing areas of Côtes de Bourg and Côtes de Blaye and its lovely and hilly landscapes above the Gironde. Beautiful cities of Gauriac, Plassac and Bayon represent the opportunity to admire remains of gallo-roman Villas and also roman churches while tasting delicious red fruity and rich wines!

4. STRADA DEI GRAVES

La strada dei vini dei Graves attraversa la culla dei vini di Bordeaux! Parte da Langon e prosegue verso la parte sud di Bordeaux, fino alla foresta delle Landes. Questa regione offre la più vasta scelta di vini, dai rossi più elaborati come il Pessac-Léognan, ai bianchi più delicati come i Barsac e Cérons ma anche i famosi Sauterne, vini bianchi liquorosi da degustare con le specialità del sud-ovest, tra cui lo stufato di capriolo e la sogliola alle spugnole. A Gradignan non perdetevi l’Ecomuseo del Vino che piacerà gli adulti ma anche ai bambini e, inoltre, il Museo delle Etichette e del Vino all’interno dello Château Mauriac.

5. STRADA DELLE BASTIDES

La strada delle Bastides vi condurrà fino a Entre-deux-Mers, tra i dipartimenti della Dordogna e della Gironda, dove si trovano vigneti più estesi di tutta la regione di Bruxelles. Qui farete un vero e proprio salto nel passato, tra abbazie, chiese romaniche, abitazioni rurali e città fortificate. Per i suoi paesaggi e lo stile di vita che inneggia al relax e al piacere, questa regione viene soprannominata “la Toscana girondina”. A Cadillac non può mancare una visita allo Château des ducs d’Epernon, dal fascino antico e ricco di storia, pensate che ha ospitato i maggiori monarchi del XVII secolo, tra cui Enrico IV, Luigi XIII e Luigi XIV.

Segui il nostro blog di viaggi on the road.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>