Mariagrazia De Luca/ Aprile 2, 2019/ Marzo/ 0 comments

Non contare i giorni, fa in modo che i giorni contino.

Muhammad Ali

 

DOVE ANDARE A MARZO?

COSTA RICA, IL PAESE PIU’ FELICE AL MONDO

Il Costa Rica è un Paese speciale, una vera e propria esplosione di vita! Nonostante le dimensioni molto ridotte ha una bio-diversità incredibile ed è contraddistinto da particolarità naturalistiche che lo rendono unico. Una terra ricca di sorprese!
Questo piccolo paradiso, un rifugio tropicale dell’America Centrale, è la meta perfetta per i viaggiatori avventurosi e amanti della natura in quanto offre una straordinaria varietà di paesaggistiche naturali: cascate impetuose, vulcani immersi nella nebbia e spiagge deserte con acque cristalline, in cui potete immergervi per ammirare la bellissima barriera corallina oppure nuotare con le tartarughe marine. Vi sono inoltre onde perfette per praticare surf!
Se vi addentrate nella foresta tropicale vi sembrerà di essere in un mondo fantastico: il fruscio tra i rami degli alberi annuncia la presenza delle scimmie e l’eco dell’urlo dei macachi rimarrà per sempre impresso nella vostra memoria.

 

 

PERCHE’ ANDARE A MARZO?

In questo mese l’atmosfera è più rilassata e ci sono pochi turisti americani. Inoltre marzo apre la stagione più secca sulle coste e sugli altipiani. L’unico problema è scegliere cosa fare per prima: salire in trekking fino alla cima dell’Arenal Volcano, praticare il bird-watching nella Foresta Nebulare di Monteverde, osservare caimani e bradipi da una barca nel Tortuguero, fare rafting nel fiume Pacuare, esplorare una piantagione di caffè oppure semplicemente…rilassarsi su una spiaggia caraibica.
Non rimarrete delusi.

Ma cosa sapete sul Costa Rica? Oltre alle sue bellezze mozzafiato, al caffè e alle banane, ci sono tante curiosità su quest’affascinante meta turistica.

 

 

LE 10 CURIOSITA’ DA SAPERE SUL COSTA RICA

 

1. ALBA CARAIBICA E TRAMONTO SUL PACIFICO

Le spiagge del Costa Rica sono conosciute per tanti motivi, ma pochi sanno che c’è una particolarità che le rende uniche. Grazie alla sua posizione geografica qui potete godere l’alba sulla costa caraibica e, nello stesso giorno, guardare il sole che tramonta sul mare lungo la costa Pacifica. Uno spettacolo che la natura ci regala!

 

2. IL COSTA RICA NON HA UN ESERCITO

L’esperimento del Costa Rica senza militari iniziò nel 1948, sulla scia della vittoria durante la Guerra Civile. In quegli anni il ministro della Difesa Edgar Cardona decise di investire esclusivamente su istruzione, salute e sicurezza, per il bene della collettività.

 

3. PAESE 99% RINNOVABILE

L’aspetto più interessante del piccolo Paese sudamericano è che la produzione di energie rinnovabili ha coperto il 99,62% del fabbisogno nazionale. Una performance che supera ogni record. Qui si sfruttano al meglio tutte le sorgenti che la Terra ha a disposizione: acqua, vento, sole, fonti geotermiche e biomasse. A seguito di un esperimento, nel 2017 il Costa Rica è andato avanti per ben 300 giorni impiegando solo energia pulita.

 

4. UNO STATO PICCOLO MA CON TANTA VITA 

La Costa Rica è un Paese piccolissimo, pensate che le sue dimensioni sono più piccole del lago Michigan, ma all’interno del suo territorio racchiude molta vita, vanta infatti la più alta densità di biodiversità del mondo.

 

 

5. LO STATO PIU’ FELICE AL MONDO

Dopo aver letto i punti precedenti, viene facile pensare che il Costa Rica, secondo l’Happy Planet Index, sia al primo posto tra gli Stati più felici al mondo. Il primato gli è stato riconosciuto in seguito all’analisi di tre criteri: il benessere, l’aspettativa di vita e l’impronta ecologica.

 

6. TICO E TICA

I nativi del Costa Rica si chiamano loro stessi e sono chiamati dal resto dei Latino-americani Ticos e Ticas. L’origine di questo affettuoso soprannome deriva dal suffisso “tico” che nella lingua spagnola viene usato alla fine di un aggettivo per descrivere qualcosa di piccolo.

 

 

7. PURA VIDA

I Costaricensi si salutano tra loro dicendo “Pura Vida”. Ma non si tratta di una semplice espressione, è una vera e propria filosofia di vita, un’esortazione a essere fatalisti, a cogliere ogni opportunità per vivere al massimo, come se ogni giorno fosse l’ultimo. Dite sempre “Pura Vida”, usatela come un “jolly” in tutte le circostanze, anche solo per dire “grazie”, augurare una buona giornata o per esprimere un qualsiasi consenso. È così che fanno i veri Ticos.

 

8. NON ESISTONO INDIRIZZI 

Non esistono nomi di strade e numeri civici perché non ce n’è bisogno. I locali sono abituati a dare indicazioni con i punti cardinali e definiscono le distanze in metri rispetto ad un punto noto. Potreste dunque sentire indicazioni del tipo: “50 metri a nord e 150 metri a ovest dalla Chiesa”.

 

9. NON SOFFIATEVI IL NASO IN PUBBLICO

Soffiarsi il naso in pubblico è considerato un gesto disgustoso e poco rispettoso.

 

10. L’UCCELLO CANTA: L’ESTATE E’ FINITA

In Costa Rica la fine dell’estate viene deliziata dal canto del yigüirro, un grazioso uccello color argilla, poco appariscente rispetto alle altre specie stravaganti che popolano le foreste. È stato scelto come simbolo del Paese per il suo canto melodioso che annuncia puntualmente l’inizio della stagione delle piogge. Ascoltatelo…

 

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>