Mariagrazia De Luca/ Febbraio 16, 2019/ Extra/ 0 comments

Le soluzioni di viaggio che ci propongono le compagnie low-cost a volte sono molto allettanti, ma bisogna fare attenzione alle regole che impongono, altrimenti si rischia di pagare cifre inaspettate vanificando il risparmio ottenuto nell’acquisto del biglietto.

È un vero e proprio incubo per noi viaggiatori, soprattutto italiani: nonostante il nostro bagaglio a mano rispetti i limiti di peso e le misure consentiti, arriviamo al gate d’imbarco sempre con il terrore che non ce lo facciano imbarcare.

Subentra quindi inevitabilmente l’ansia da check-in che colpisce tutti, dal viaggiatore più incallito a quello occasionale. Ma non preoccupatevi, ci pensa Ryanair a complicarci la vita! Ebbene sì, ha cambiato il regolamento, DI NUOVO! Sembra proprio che si diverta a confonderci le idee..

 

NUOVE REGOLE RYANAIR PER IL BAGAGLIO A MANO

Gioite tutti: dal 1 novembre 2018 voi e il vostro portafoglio viaggerete più leggeri! È ammessa gratuitamente soltanto una piccola borsa (35cm x 20cm x 20cm) da mettere sotto il sedile, mentre il famoso bagaglio a mano da mettere nell’apposito scomparto sopra il sedile ora è a pagamento. Le restrizioni su dimensioni e peso sono rimaste le stesse: 55x40x20cm per 10 kg di peso. Se non avete acquistato l’imbarco prioritario e non avete aggiunto una borsa alla prenotazione, al gate sarà ancora possibile aggiungere un trolley da 10 kg da imbarcare nella stiva ad un costo maggiore; il bagaglio poi lo ritirerete al nastro di riconsegna.

Soluzioni? Vi sconsiglio di indossare a strati tutti i vestiti che avete in valigia per non pagare il sovrapprezzo, come in molti penserebbero di fare…

Le alternative sono due: viaggiare solo con una piccola borsa oppure acquistare l’imbarco prioritario che consente di portare in cabina il bagaglio a mano. Le tariffe sono le seguenti:

  • 6 euro al momento della prenotazione

  • 8 euro durante il check-in online

  • 8 euro al banco check-in con imbarco in stiva

Non dimenticate che se i vostri bagagli sono troppo grandi difficilmente la passerete liscia e vi verrà imposto un sovrapprezzo!

 

 

Più o meno tutto chiaro, ma l’Antitrust è preoccupata, e noi con loro! Nonostante la Ryanair abbia decisamente rivoluzionato – anche in positivo – il mondo delle compagnie aeree, si è resa spesso protagonista di comportamenti commerciali scorretti e disservizi.
Stavolta la compagnia assicura che si tratta di un provvedimento che porterà molti benefici a noi passeggeri. Ad esempio, smaltendo i tempi di attesa all’imbarco dovrebbero diminuire i ritardi dei voli. Inoltre, le tariffe riguardanti i bagagli registrati sono più economiche e vi è la possibilità di portare più liquidi nel bagaglio a mano da 10 kg, in modo da arrivare ai controlli a “mani libere”, senza i fastidiosi sacchetti di plastica. Una magra consolazione!

Se tutte queste regole vi fanno passare la voglia di partire consolatevi dando un’occhiata alle nuove rotte Ryanair dall’Italia per l’estate 2019!

 

COME MISURARE IL BAGAGLIO A MANO? NIENTE PIU’ SCOMODI MISURATORI IN AEROPORTO: CON EASY JET LA VALIGIA LA MISURI CON UN’APP

L’Easy Jet propone una soluzione rapida, economica e high-tech. Scaricando la sua app ufficiale è possibile usufruire di un nuovo servizio: misurare il bagaglio tramite la fotocamera del telefono. Per ora è disponibile solo sugli Iphone con l’ultimo aggiornamento. Grazie alla tecnologia di Apple, inquadrando il bagaglio si capirà se le sue dimensioni rientrano nei limiti stabiliti dalla compagnia e quindi se può essere portato in cabina.
Una novità “divertente” che alleggerisce un po’ lo stress del preparativi.

Fa piacere sapere che le compagnie low cost siano costantemente alla ricerca di innovazioni per migliorare l’esperienza di viaggio dei passeggeri che scelgono di viaggiare con loro.

 

 

Consigli al volo: leggere bene le regole (anche il giorno prima sul sito ufficiale, non si sa mai), misurare il bagaglio, evitando magari quelli rigidi e fare un po’ di yoga per affrontare con serenità i controlli all’imbarco, sperando di uscirne indenni, ma comunque vada non vi arrendete!

L’importante è viaggiare, sempre! 

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>